orecchiette pugliesi con braciole di spada

20:41



Ricetta spudoratamente copiata da "La cucina italiana" edito dal Corriere della sera.
Devo riconoscere che è davvero un piatto gustoso e saporito, ed essendo molto sostanzioso lo consiglio come piatto unico!

Ingredienti per 4 persone:
320 gr. di orecchiette fresche
8 fettine di spada pulite di pelle e scarti in tutto 300 gr.
300 gr di salsa di pomodoro
Rucola
4 fette di pancarré
Prezzemolo
Origano
Parmigiano grattugiato
Brodo vegetale
Olio evo
Sale
Pepe


Portare a bollore abbondante acqua salata che servirà per cuocere le orecchiette. Passare al tritatutto le fette di pancarré private della crosta; mescolare il pane ottenuto con il prezzemolo tritato, una cucchiaiata di parmigiano, sale, pepe e un filo d'olio.

Allargare sul tagliere le fette di spada, salarle, cospargerle con il composto di pane preparato e arrotolare le fettine per ottenere 8 involtini (braciole) che chiuderete con uno stuzzicadenti.

Mondare, lavare e tagliuzzare la rucola e raccoglierla in una larga padella con la salsa di pomodoro, le braciole, sale, pepe, 3 cucchiai di olio e un poco di origano. Aggiungere un mestolo di brodo vegetale e lasciare stufare a fuoco moderato per una decina di minuti.

Lessare le orecchiette, scolarle al dente e versarle nel sugo di pomodoro dal quale avrete tolto le braciole ormai pronte. Saltare la pasta a fuoco vivo per farla insaporire, e portarla in tavola guarnita con le braciole di spada.

Potrebbe interessarti...

10 golosi

  1. mamma mia che ricetta appetitosa! fortunatamente qui riesco a trovare tutti gli ingredienti e credo che la farò al prossimo ospite che verrà a trovarmi

    RispondiElimina
  2. E' sempre molto piacevole passare di qua, buona giornata (e buon inizio di settimana)

    RispondiElimina
  3. mmaaah che gola! foto sempre straordinarie! ciao :-))

    RispondiElimina
  4. Ciao carissima, che bel piattino colorato, gustoso ed invitante!
    Buona giornata e buona settimana.
    Un bacio.


    PS: Ti ho mandato una mail.

    RispondiElimina
  5. Belle belle! Anche se mi e' difficile immaginare le orecchiette senza cime di rapa :-) queste mi ispirano parecchio.
    Ciau

    RispondiElimina
  6. Molto, molto gustosa! e complimenti per la foto, hai darmi qualche consiglio in merito?

    RispondiElimina
  7. x max:
    le foto diciamo che le faccio un pò a naso, provo e riprovo finchè non trovo l'inquadratura che mi piace... questo è il trucco! :-)
    Ma mi sembra che le tue foto non sono niente male, anzi!

    RispondiElimina
  8. se è buona perchè non copiarla? ;)
    anch'io adoro la cucina italiana

    RispondiElimina
  9. Ciao, favola queste orecchiette!!!! magari domenica te le copio ;P

    RispondiElimina
  10. capito solo ogi e apprezzo ciò che vedo; devo compenetrarmi meglio in queste orechiette perchè nei secoli, dei secoli mai sono state condite con il pesce...varum?
    Magari perchè questo tipo dipasta ha bisogno di sughi "spessi"? bho!!
    Un mio straordinario amico è riuscito a sconvolgermi trascinandosi da Bari x mezza europa il tavoliere per la pasta fresca, io ingrata non l0 ho ancora innagurato - stò pigra - , queste photos mi tentano..
    a presto
    nishanga

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.