salsa di pomodoro

15:42

E come faccio a fermarmi? Ho trovato un posto a un paio di kilometri da casa dove dei bravissimi e gentilissimi signori vendono frutta e verdura che coltivano personalmente in questo enorme orto... ovviamente a prezzi stacciatissimi e (anche e a volte le pesche sono un po' bruttine da vedere...ma ragazzi che bontà!) con il sapore di una volta!

Così, passando di li per caso (diciamo che ho deviato per sbaglio ,-)) mi sono lasciata tentare da dei fantastici pomodori da salsa... come non portarli a casa? 15 kg a 10 euro mi sembrano un buon affare... voi che dite?


Lavare i pomodori maturi, tagliarli a metà e riporli nel passaverdure (io ho scoperto di avere la macchinetta elettrica della Bialetti di 30 anni fa... che emozione!) e ridurre in salsa.
Tritare due cipolle rosse di Tropea e metterle in una casseruola con i bordi alti insieme a qualche cucchiaio di olio evo e lasciare appassire per qualche minuto.
Aggiungere la salsa e regolare di sale. Aggiungere un cucchiaino di zucchero e portare ad ebollizione.
Cuocere dai 30 minuti ad un'ora a seconda del tipo di pomodoro, mescolate spesso fino ad ottenere una consistenza piuttosto densa.
Versare la salsa bollente nei vasetti asciutti e puliti, (alternado se volete delle foglioline di basilico asciutte) chiuderli ermeticamente e sterilizzarli per 30 minuti. Farli raffreddare nella stessa pentole di sterilizzazione e riporre al buoi.
Si conserva per circa 1 anno.

Potrebbe interessarti...

3 golosi

  1. Questo è un must che non tramonterà mai, bellissime foto, Elga

    RispondiElimina
  2. mi piace la pentola sporca di sugo profumato vero di pomodoro.....:)
    che bontà!

    ciao,
    F.

    RispondiElimina
  3. brava, fai benissimo a approfittare di questi prodotti! quanto alla frutta, la più bruttina è sempre la più buona ;-) baci!

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.