Ravioli di Gallinella al sugo di patate

09:38


Mi è sempre piaciuto fare la pasta a mano, avevo provato più volte a fare dei ravioli ma con scarsi risultati :-(
A volte non si chiudevano bene, altre volte la pasta la sovrapponevo nel modo sbagliato, oppure sovrapensiero finivo per appoggiarne uno sopra l'altro, oppure il ripieno era troppo liquido e appena li buttavo in acqua usciva tutto e alla fine mi mangiavo solo la pasta :-D
Questa volta invece ce l'ho fatta!!!! Sono usciti buonissimi e anche se ci ho impiegato mezza mattina, ne è valsa la pena ,-)

Ingredienti per 4 persone:
400 g di farina
4 uova
7 gallinelle
5 bei pomodori maturi
350 g di patate
2 cucchiai di capperi sotto sale (preferibili quelli piccoli)
1 cipollotto novello
prezzemolo
olio evo
sale
pepe
peperoncino (facoltativo)

Preprarare una classica sfolgia con la farina, tre unova intere, qualche cucchiaio di acqua e sale.
Una volta preparata lasciare riposare la pasta.

Nel frattempo pulire e diliscare le Gallinelle, asciugare la polpa e metterla in un padellino con 1 cucchiao di olio, il cipollotto e regolare di sale. Trascorsi un paio di minuti (bastano per ammorbidire la carne) togliere dal fuoco e passare il tutto nel mixer insieme al prezzemolo e ad un uovo. Nel caso il ripieno dovesse risultare troppo liquido aggiungervi del pangrattatto, al contrario un cucchiaio di acqua tiepida.


Sbucciare le patate e riporle in un tegame antiaderente con due cucchiai di olio e portare a cottura a fiamma bassa e con il coperchio. Regolare di sale.

Ora è il momento di prendere la pasta e tirarla a sfoglia sottilissima.
Fare delle strisce, appoggiarvi il ripieno e coprire con un altra striscia di uguali dimensioni, togliere l'aria e "sigillare" con uno stampino o la rotella tagliapasta.
Appoggiarli su un vassoio infarinato per evitare che si attacchino fra loro.

Ormai le patate sono pronte. Spegnere il fuoco.
In un altro tegame, far saltare velocemente i pomodori tagliati a dadini insieme ai capperi per pochi minuti, il pomodoro deve solo ammorbidirsi e non cuocere completamente.
Cuocere i ravioli in abbondante acqua salata e condirli con il sugo di patate e di pomodoro. A piacere aggiustare di pepe e peperoncino.

Scarica il .pdf della ricetta

Potrebbe interessarti...

13 golosi

  1. Come ti capisco! Anch'io sono un disastro con la pasta fatta a mano...sono anni che tento di riprodurre i tortelli di zucca della nonna, ma non c'è speranza...anche perchè, fino al mese scorso, ero senza sfogliatrice.
    Ora invece ce l'ho...non ti dico la soddisfazione per delle banalissime tagliatelle che ho fatto ieri...
    Vabbè, tutta sta pippa per dire che i tuoi ravioli sono magnifici!

    RispondiElimina
  2. Spettacolari! Ho una voglia di fare un pò di pasta fresca! Mi sta tornando la voglia di cucinare, finalmente.
    grazie per la ricetta.

    RispondiElimina
  3. Brava! Allora c'è speranza!
    Anche a noi piace fare la pasta fresca, ogni tanto...ma con quella ripiena abbiamo seri problemi...a tentare, evidentemente, alla fine ci si riesce!!
    baci

    RispondiElimina
  4. Primo le foto sono bellissime....
    Secondo la pasta fatta in casa anche per me è un disastro.
    Terzo i tuoi ravioli sono venuti davvero bene e il ripieno di pesce mi intriga molto....bacioni

    RispondiElimina
  5. mmhhh magnifici!
    ti dico un segreto per fare la pasta ripiena: aggiungi un tuorlo e togli un albume... e usa anche un filo d'olio per l'impasto: ti si attaccheranno meglio ;-)

    RispondiElimina
  6. Salsa: GRAZIE del consiglio... ormai mi sono presa bene con i tortelli, devo riprovare con le tue dosi!
    Quindi risulterebbere 2 uova intere e 2 tuorli giusto?
    :-)

    RispondiElimina
  7. Che acquolina! Bellissime foto! Complimenti! Laura

    RispondiElimina
  8. stupendo... un mix di sapori e profumi semplici che creano un piatto spettacolare e completo, complimenti davvero!!!

    un bacione
    Le

    RispondiElimina
  9. I ravioli fatti in casa sono delle cose più buone di questa terra; io ieri li ho fatti semplicemente ripieni con la salsiccia, pane e parmiggiano: una goduria!!
    In effetti quelli ripieni con il pesce sono più difficili perchè rilasciano dell'acqua però son venuti benissimo!!!
    Complimenti anche per il PDF, sei davvero brava ad impaginare (lo fai di lavoro???) la scheda è bellissima.
    Grazie!

    RispondiElimina
  10. Mi aggiungo ad Eroborina nel farti i complimenti per il pdf. Io faccio così: solo uova (intere) e farina: 100gr+1uovo a testa. Per chiudere, se sei sola e la pasta si è seccata, mi bagno appena i polpastrelli e pigio sui bordi. Per non farli aprire, invece, il trucco è far uscire benissimo l'aria e non lasciare "bolle" nel raviolo..prova e fammi sapere!

    RispondiElimina
  11. Ragazze, con tutti questi complimenti mi farete arrossire! :-)

    # Erborina: buonissimi i ravioli di salsiccia... potrebbe essere il prossimo esperimento! Si, faccio la grafica, più che altro esecutrice che creativa purtroppo, però mi sbizzarrisco quando sono da sola! :_)

    # Monique: Grazie! Io sono proprio novizia nel campo della pasta ripiena, e terrò i tuoi consigli come oro! :-)

    RispondiElimina
  12. Una curiosità vorrei usare questa ricetta per un concorso che sto facendo e preparando in questi mesi ...
    Ho alcune perplessità ma quando cuocio le patate devono essere già a cubetti o le lascio intere e fuori dall'acqua le taglio ho paura che facendolo dopo si possano rompere.
    eh per il pomodoro c'è scritto che non devo farlo cuocere ma solo ammorbidire non sarebbe meglio lasciare che si cuocia un pochino cosi risulterà più sugoso ???
    Grazie mille splendida ricetta

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.