bocconcini di pere e zola

16:47

O cavolo, è passata quasi una settimana dal'ultimo post! In effetti, adesso che ci penso, non ho avuto un minuto libero nei giorni scorsi... sigh :(

Però, sabato c'ero anche io allo spazio Gancia a Milano e soprattutto ho anche io il "libro del cavolo" con dedica personale... si, si... sono fiera, anzi, fierissima! :) anche per il fatto che la cavoletta si ricordava la mia faccia... ecco, anche questo è bello no?
Parlare con Sigrid è sempre interessante e la cosa più straordinaria è che è sempre sorridente nonostante la stanchezza dei mille impegni della giornata! :)
È stato davvero carino incontrare gente nuova e parlare di cucina, di tagliatelle e di formaggi come se fosse l'argomento più normale del mondo ! :)
Sono però rimasta folgorata dalla famosissima particella 34... ho deciso: a Natale me ne regalo una bottiglia ecco... il rischio è quello di bermelo tutto... eh eh :))

finger food zola e pera

Questa è una ricetta non ricetta, ossia, una preparazione talmente semplice, veloce e senza sporcare praticemnte niente che va benissimo anche quando avete ospiti inattesi (ve l'ho detto vero che ho poco tempo?!? E si vede anche dalla foto, c'è una svista quale? :)

Prendere una pera, sbucciarla, tagliarla a cubettini più o meno regolari.
In un pentolino versare un cucchiaio di miele e lasciarlo leggermente caramellare. Aggiungerci anche le pere e farle ammorbidire per 5 minuti a fiamma bassissima.
A parte, tagliare lo zola a dadini regolari. [io ho usato lo zola piccante, ma per i miei gusti avrei preferito quello dolce]. Comporre gli spiedini così: pera, zola, pera, pepe nero e sale nero. Servire.

Potrebbe interessarti...

8 golosi

  1. Quando il tempo manca...niente di meglio che piccoli bocconcino golosi a Venezia li chiamiamo cicchetti ed hanno sempre grande successo!!!

    RispondiElimina
  2. Se non fosse per il zola, li mangerei, ma io detesto il formaggio tranne che mozzarella, ricotta e parmigiano... posso sostituirlo con uno di questi???
    P.s. La svista consiste in un bocconcino leggermente abbattuto?

    RispondiElimina
  3. Carinisismi e proprio bellisismi da presentare!!
    e poi son così buoni!!!
    baci baci

    RispondiElimina
  4. Li vedo bene per il menù di natale...adoro i fingerfood e questi mi sembrano molto appetitosi :)

    RispondiElimina
  5. Alex: hai ragione... non sapevo che a Venezia si chiamassero così! :) Da me il cicchetto vuol dire "bere qualcosa di alcolico" :)

    Fantasie: beh, il parmigiano è perfetto! :) e forse pure meglio!

    Manu e silvia: grazie! :)

    spighetta: anche io adoro i finger food! :) Beh, male non stanno di certo sulla tavola natalizia! :)

    RispondiElimina
  6. fantasie: si, la svista sta proprio nel bocconcino ribaltato... sigh! :(

    RispondiElimina
  7. che stupendi questi bocconcini ed i loro bastoncini..
    dove li hai trovati (i bastoncini, eheheh)?

    RispondiElimina
  8. Scopro solo ora il tuo blog, complimenti ricette davvero originali e foto strepitose!

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.