ravioli di patate

21:39

Amo le patate in tutti e per tutto, ma mica ci avevo mai pensato di usarli come ripieno a dei ravioli eh! Assurdo vero? Chissà per quale motivo spesso le cose più semplici sono quelle che più riescono a stupirti... mah! :) Meglio così no? Insomma la semplicità è tutto e spesso in cucina si cerca di colpire con abbinamenti curiosi, insoliti, stravaganti al punto di non capirci più nulla... ma poi quando ti trovi in un piatto dei ravioli come questi resti davvero a bocca aperta e capisci che l'ingrediente che ti da più soddisfazione è quello che hai in casa, quello che a volte ignori e quello per cui non devi girare mezzo mondo per scovarlo... inutile dire che anche questa ricetta l'ho presa dalla "Cucina del Corriere" :) sono fissata, lo so!

Se dovessero avanzarvi [oppure le dosi sono per troppe persone] basta congelarli e al momento opportuno buttarli direttamente in acqua bollente.

ravioli di patate

Ingredienti per 8 persone:
400 g di patate
350 g di farina
100 g di spinaci
80 g di ricotta
80 g di parmigiano
3 uova + 1 tuorlo
noce moscata
olio evo
sale

Lessare le patate. Pelarle e passarle allo schiacciapatate.
In una ciotola unire le patate, la ricotta, metà del parmigiano, la noce moscata, il sale, 1 tuorlo e lavorare con una forchetta.
Nel frattempo lavare le foglioline di spinaci e scottarle per 3 minuti in acqua bollente. Scolarli e tritarli finemente con la mezzaluna.
Preparare la sfoglia chiara impastando a mano metà della farina con due uova e lavorando la pasta finché non risulta morbida ed elastica.
Allo stesso modo preparare la sfoglia verde impastando la farina restante insieme agli spinaci tritati e l'uovo.
Stendere con il mattarello le due sfoglie separate [in genere io faccio dei pezzetti stretti e lunghi e poi copro con altra pasta]. Distribuire su ogni sfoglia dei mucchietti di ripieno, coprire con dell'altra sfoglia e con uno stampino fare dei cerchi. Stesso discorso per la sfoglia verde.
Cuocere i tortelli in acqua bollente salata. Servire con un filo d'olio e del parmigiano.

Potrebbe interessarti...

19 golosi

  1. Gustosi e ricchi questi ravioli! poi con due colori sono ancora più belli da presentare!
    baci baci

    RispondiElimina
  2. I ravioli di patate del Mugello sono solo con patate o (come li fa la mia mamma) con patate e un assaggio di salsiccia.
    Questi, in cui ci metti la patata al posto della ricotta, non li ho mai visti...
    Ma saranno di sicuro buoni!

    RispondiElimina
  3. Mamma mia che meraviglia!..
    Claudia, ho appena visto il libro di Alberto fatto con il tuo grande contributo, complimenti, sei una maga!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  4. Sai che io ho fatto i ravioli DI patate (nel senso che le patate erano l'involucro, la pasta)???
    Però non mi hanno convinta gran che. Di fatto erano una sorta di gnocco steso e ripieno...ci ho messo una vita e non ne valeva proprio la pena!

    RispondiElimina
  5. Li ho provati anche io e sono fenomenali! Ottima foto!

    RispondiElimina
  6. Dalle mie parti il ripieno di patate è un classico,ma nonostante questo non ho mai visto un piatto delizioso come questo!!!

    RispondiElimina
  7. adoro gli gnocchi, in tutte le versioni!!! bicolori nello stesso piatto è anche meglio...

    RispondiElimina
  8. adocchiata pure io questa ricetta, le patate devono dare un tocco delicato e morbido al ripieno

    RispondiElimina
  9. Intanto sono bellissimi... da provare!

    RispondiElimina
  10. Se vuoi sperimentare un altro ripieno con le patate lesse prova a condirele con burro, grana, e un pizzico di pepe. Io li trovo eccezionali
    ps. la tua versione bicolore li rende ancora più invitanti :-)

    RispondiElimina
  11. in inverno non ci si potrebbe augurare di mangiare niente di più buono! Bravissima!

    RispondiElimina
  12. bellissimi e buonissimi questi ravioli! complimenti e....annoto la ricetta!

    RispondiElimina
  13. Ottimo piatto per le giornate invernali.

    RispondiElimina
  14. I ravioli di patate non li ho mai fatti, questi sembrano ottimi, mi segno la ricetta!
    Buona domenica Arianna

    RispondiElimina
  15. Manu e Silvia: si, a colori è tutto più bello! :)

    Gaia: how! patate e salsiccia è un duetto strepitoso! Devono essere deliziosi! :) Grazie per la dritta!

    Rossa di sera: Grazie davvero! Maga? No dai… :)

    Virgi: Terrò in considerazione questo tuo esperimento… come mai non ti hanno convita? La pasta non teneva la cottura?

    ilcucchiaiodoro: grazie davvero! :)

    twostella: beh, questi erano conditi con ricotta, grana e noce moscata… molto, molto simile a quelli che mi proponi! E se ti piacciono quelli, questi sono saporitissimi! :) Prova! Grazie del consiglio…. ne terrò conto! Io mi ci diverto un mondo con la pasta ripiena! :)

    RispondiElimina
  16. qui a parma i ravioli(da noi tortelli)di patate fanno parte del tris vincente...di erbetta,di zucca e di patate!!
    noi il ripieno lo facciamo soffriggendo un po' di cipolla e mesolandola alle patate schiacciate,l'uovo e il parmigiano!
    così se volessi provare anche questa!!

    RispondiElimina
  17. che buoni e che belle foto !!! ;-)

    RispondiElimina
  18. Pensa che in sardegna (in ogliastra precisamente) i ravioli di patate sono una prelibatezza!
    Patate pecorino e menta, per la precisione, nel ripieno...
    Una vera libidine!
    Penso proprio che proverò questa tua versione, e con mooooolto gusto!

    nasinasi

    RispondiElimina
  19. Ciao e complimenti per il blog e le foto, che belle!
    Mia nonna, sarda, faceva con il ripieno di patate i famosi culurgiones, quei ravioli chiusi a spighetta, davvero deliziosi!
    Quelli lì sono inarrivabili, i tuoi magari, con molto impegno... ce la posso pure fare!

    ciao ciao
    Giulia

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.