simil pesto di fave

13:31

Finalmente si è tornati all'ora legale... evviva! :)
Come già detto più volte, adoro l'autunno e la primavera (ma anche il freddo al caldo) e il cambio dell'ora porta con se un sacco di vitalità, giornate più lunghe, clima più temperato e un po' più di luce [che non guasta mai]; in questo modo sembra di avere più tempo libero a disposizione... e ne voglio approfittare per godermi un'ora di camminata [perché la corsa proprio non mi appartiene] quotidiana in mezzo alla campagna, nella vaga speranza di riuscire a buttare giù qualche kiletto...diciamo 4 :) e poi posso permettermi di cucinare qualcosa di sfizioso per il blog e fotografarlo la stessa sera... senza aspettare per forza il week end (che ultimamente sono più le cene fuori che quelli in casa... e quindi tutto si concentra sul pranzo del sabato e della domenica...e non sempre riesco a fare tutto quello che ho in testa)!

Vabbé detto questo, vorrei parlarvi di questo simil pesto di fave (ok, ok, non è ancora esattamente il periodo delle fave, bisognerebbe attendere ancora una paio di settimane, ma la primavera fa venir voglia di anticipare le stagioni... no?) molto particolare e dal gusto deciso. Avevo visto una ricetta simile nel web (non aveva però ii pomodori secchi e la menta), l'ho letta e mi ha colpito l'abbinamento degli ingredeinti, come spesso mi succede però non ricordo dove l'ho vista :( La foto scattata non mi soddisfa, avrei dovuto studiare meglio lo scatto... tutta colpa della fretta :( mi impegnerò di più per il prossimo pesto! :)
Le dosi sono ad occhio, anzi a manciate! :)

Simil pesto di fave

Ingredienti per 3:
2 manciate di fave
1 manciata di mandorle tostate
6 pomodori secchi sott'olio
1 arancia bio + 1 cucchiao di succo
pecorino toscano q.b.
olio evo
foglioline di menta fresca

Sbucciare le fave, scottarle 2 minuti in acqua bollente, scolarle ed eliminarne la pellicina sottile. Nel frattempo cuocere la pasta. Nel frullatore mettere le fave, il pecorino, la buccia dell'arancia, il succo, le mandorle e dell'olio evo, azionare e lavorare fino a ridurre tutto in una cremina. Nel caso risultasse troppo compatta aggiungerci un paio di cucchiai di acqua di cottura della pasta. Ridurre i pomodori secchi a pezzettini piccoli. Scolare la pasta e condire con questo simil pesto, aggiungere i pomodori secchi e guarnire con qualche fogliolina di menta! (sorry! Nella foto me le sono scordate ma le ho aggiunte successivamente :(

PS: Il sale non l'ho usato nel pesto, il pecorino e i pomodori secchi sono già parecchio saporiti

PPS: Io ci vedo bene anche l'aggiunta di un'acciughina, con l'arancia e le fave ce la vedo benone, voi che dite? Ci starebbe? :)

Potrebbe interessarti...

16 golosi

  1. Oggi siamo decisamente in sintonia tematica: anch'io ho giusto quei 4 chiletti da far fuori...ma mi accontenterei solo di tre...ma anche di due, và...
    Molto intrigante l'abbinamento di sapori di questo pesto...mumble!

    RispondiElimina
  2. eh si...l'ora legale!
    io questa mattina ho fatto una fatica ad alzarmi...
    Questo pesto di fave te lo copio subito...

    RispondiElimina
  3. anche tu cominci la settimana con un pesto, ottimo direi. Io l'acciughina ce la vedrei eccome :-P

    RispondiElimina
  4. Uhh, anch'io mi sento più vitale e come dici tu largo alle fotografie anche di sera! Questo pesto me lo segno! Grazie, Cat

    RispondiElimina
  5. Ciao questo pesto è davvero interessante...una vera prelibatezza!!! un bacione

    RispondiElimina
  6. sono perfettamente d'accordo, evviva l'ora legale, evviva le passeggiate all'aria aperta e la luce anche di sera!adoro quando inizia questo periodo dell'anno, mi sento tutta pimpante! il tuo pesto è davvero ottimo, sai che meraviglia farsi un piattino così dopo la suddetta scampagnata? :D
    p.s: anch'io sono andata di pesto oggi, è proprio il suo grande momento!

    RispondiElimina
  7. che bel piattino primaverile! un ottimo pesto!

    RispondiElimina
  8. La primavera mi fa venire voglia di giri in bicicletta! ...qualche chiletto in meno non dispiacerebbe nemmeno a me...ma con tutti i dolci che faccio!
    Proverò il tuo pesto, senza dolce a fine pranzo!
    ciao!

    RispondiElimina
  9. sì sì l'acciughina è perfetta...ma anche senza sembra buonissimo! mi piace molto!!!
    a presto,
    Alessandra

    RispondiElimina
  10. mi piace tantissimo quel tocco di fresco della menta! ottima!

    RispondiElimina
  11. Ottima idea... adoro i pomodori secch in pesta, chissà che bel e buon connubio con le fave!
    la pasta sembra invitante!:)

    RispondiElimina
  12. ne ho parecchi di chiletti da far fuori....riuscissi a camminare per un'ora!
    il pesto di fave è molto intrigante e sì, l'acciughina ce la vedo molto bene!

    RispondiElimina
  13. bella questa ricettina ... da provare... eh... complimenti per essere una *cavoletto fifthteen* un pò (molto) ti invidio!! aspettiamo la cronaca qui sul blog, mi raccomando!

    RispondiElimina
  14. ma che delizia, da provare assolutamente!!! Che belle foto

    RispondiElimina
  15. geniale questo pesto! lo volgiamo prorpio provare, perchè abbini ingredienti delicati 8le fave appunto) e altri più saporiti (pomodri secchi, pecorino....e le acciughe - ci stanno!!)
    Invitante la tua pasta!!
    un bacione

    RispondiElimina
  16. Ma che bel blog, gatto non imbronciato...A presto !! PS questi sughetti con la pasta gluten free sono fantastici...

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.