bicchierini di frutta, yogurt e tapioca

13:28

L'ho già detto che la tapioca mi è simpatica? Quelle belle palline bianche che si gonfiano fino a diventare delle splendide perle trasparenti per me sono una specie di gioco infantile… un po come quando mettevo il pennello sporco di tempera nel bicchiere d'acqua e mi ipnotizzavo nel vedere l'acqua cambiare colore :) Oddio, c'entra pochissimo con la tapioca, ma il senso giocoso è quello :)

bicchierini di frutta, yogurt e tapioca

Ingredienti per 3:
1 pesca bianca
2 albicocche
uva bianca q.b.
1 cucchiaio di zucchero
3 cucchiai colmi di tapioca
1 vasetto di yogurt alla vaniglia
1/2 bicchiere di latte
la punta di un cucchiaino da te' di agar agar
mandorle a lamelle q.b.
granella di nocciole q.b.

Mettere la tapioca in una ciotola, aggiungerci tanta acqua calda sufficiente a ricoprirla del doppio; mescolare e lasciarla gonfiare per 15 minuti. Nel frattempo lavare e ridurre a pezzettini la frutta. Riprendere la tapioca "gonfia" e metterla in un pentolino insieme con il latte, lo yogurt , lo zucchero e l'agar agar e far scaldare per 3 minuti senza arrivare al bollore. Spegnere e lasciar raffreddare.
Disporre nei bicchierini parte della frutta, la crema di yogurt, altra frutta e terminare con le mandorle e la granella di nocciole; riporre in frigo per almeno un'ora e servire :)

Potrebbe interessarti...

14 golosi

  1. ieri ho preso le perle di tapioca...son queste che hai usato?perchè le ho prese ma non so bene che farne:D

    RispondiElimina
  2. ho un ricordo bellissimo di quest'estate in brasile, all'attesa di un traghettino serale c'erano i bambini (con le mamme) che vendevano le frittatine di tapioca ai turisti e tutto il lido risuonava di "tapioca, tapioca, tapioca..."
    ma non sapevo ci si potessero fare anche i budini, mi sembra una colazione perfetta

    RispondiElimina
  3. Mia madre me ne parla spesso ma io non l'ho ancora mai mangiata questa famosissima tapioca. E' vero che sembrano piccole perline. Mi sa che mi hai convinta! :)

    RispondiElimina
  4. Presente tra quelle che la tapioca non l'hanno mai mangiata...ma di cosa sa? Questi bicchierini sono fantastigliosi

    RispondiElimina
  5. mi aggrego al club dell'ignoranza sulla tapioca.
    Però il bicchierino alla frutta che proponi, di per sè mi ispira.
    ...Finisce che imparo anche di cosa sa la tapioca!!! ^___*

    A presto,
    Elisa

    RispondiElimina
  6. ma che bella sorpresa la tapioca in questi bicchierini, anche io non ne conosco il gusto e mi pare di non averla mai vista in giro. l'aspetto ludico del cibo mi ha sempre intrigata quindi aguzzerò la vista e cercherò meglio queste simpatiche perline!

    RispondiElimina
  7. vista in tv da santin in un dolce meraviglioso proprio sotto forma di perle, mai assggiata se non in crema nelle pappe dei miei figli quando erano piccoli... chissà che sapore hanno queste perle???

    RispondiElimina
  8. è una ricetta molto interessnate sopratutto per uso della tapioca brava

    RispondiElimina
  9. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  10. Che belli bicchierini!!!
    C´`e uma riceta popolare qui in Brasile che si chiama “sagu de uva”, fatto com tapioca, succo d’uva nera, propria per gli dolci, e zucchero. Può essere servito com uma crema básica, o no, ma me piace da solo!

    Guardi la foto: http://menuatrois.blogspot.com/2010/03/sagu-de-uva-de-verdade-da-tia-carlota.html

    Abbraccio!

    RispondiElimina
  11. Genny: Si, sono esattamente quelle, sono delle minuscole perle bianche che quando s'inzuppano si gonfiano e diventano trasparenti :)

    Lise: e io invece non sapevo si potessero usare per delle frittelle :)

    Kristel: prova... sussù :)

    Reb+Massaia+ Cristina: in realtà la tapioca non ha sapore né colore, ha però una consistenza gelatinosa quando viene cotta... io l'ho sempre usata solo dolce e le tenere perle ti ipnotizzeranno :)

    Sabrina: Questo Sagu de uva deve essere davvero ottimo :) Molto scenografica con le perle che diventano rosse :) Grazie mille!

    RispondiElimina
  12. adoro i bicchierini sopratutto quelli golosi come questi. queste perle sono uno di quei cibi che non ho ancora provato forse stavolta la provo.ciao Claudia

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.