insalata di cipolle, arance e uvetta

13:14

No ma voi non iniziate ad aver voglia di primavera? Come ho sempre detto io adoro l'autunno e l'inverno perché sanno di coccola, di riposo, di piumone e di caminetto; ma nonostante questo adoro la primavera, mi piace guardare il lento risveglio della natura, vedere i nuovi butti spuntare sulle piante, andare a fare una passeggiata prima di cena perché le giornate iniziano ad allungarsi e trovo tutto questo molto emozionante e romantico! E anche se nei giorni scorsi è caduto ancora qualche debole fiocco di neve, io inizio a sentire che la primavera è alle porte, i minuti in più di luce, le temperature che iniziano ad essere intorno agli 8/9 gradi e i contadini che tornano a preparare la terra per la semina.
Tutto questo preambolo solo per dire che a volte mi capita, in questa stagione, di prepare delle fresche insalate piuttosto che piatti caldi. Credo che questa cosa qui dipende dal fatto che ho una voglia pazzesca di vedere come va a finire con le mie nuove compagne di casa :)

insalata di cipolle, arance e uvetta

Ingredienti:
insalata mista (valeriana, lollo rossa, lattuga)
1/2 piccola cipolla bionda
una manciata di uvetta secca
1 arancia
1 mandarino
olio extravergine d'oliva
sale, pepe
parmigiano grattuggiato

Mettere in ammollo l'uvetta in un bicchiere di acqua tiepida per 20 minuti circa.
Lavare ed asciugare l'insalata e riporla nell'insalatiera insieme con l'arancia pelata al vivo e tagliata a spicchi e la cipolla ridotta ad anelli piuttosto fini. Aggiungere l'uvetta bel strizzata e regolare di sale e pepe.
A parte preparare una vinaigrette con l'olio, il sale e il succo spremuto di mezzo mandarino.
Riscaldare un tegamino antiaderente e cospargerlo con uno strato finissimo di Parmigiano grattuggiato e cuocerlo per un paio di minuti o finché non si formerà una crosticina bionda. Togliere dal fuoco e lasciarlo completamente raffreddare poi spezzarlo e unirlo all'insalata. Servire.

Potrebbe interessarti...

12 golosi

  1. Uvette, agrumi e insalata: il mio mix preferito del momento! Ma l'aggiunta della cialda di parmigiano è un tocco tres chic...complimenti,
    simona

    RispondiElimina
  2. No perchè da te non è arrivata la primavera?! qui - nel regno fatato della mia testa - è primavera dal 7 gennaio! :P
    Particolare l'insalata, leggera ma di quelle che non ti annoiano, anzi, ti saziano e soddisfano!

    RispondiElimina
  3. Anche io ho voglia di insalate in questo periodo! Che bello il vestitino che hai messo al blog!!!! :-)
    Un abbraccioo
    Paola

    RispondiElimina
  4. L'insalato con l'arancia mi ispira un botto!!! Bravissima

    RispondiElimina
  5. Buona questa insalata! Anch'io necessito di primavera, oggi ho pranzato in giardino, col sole e le api che si risvegliano (e il piumino addosso:-) sembrava aprile!

    RispondiElimina
  6. E se ci aggiungessi anche qualche olivetta nera? Sì sì, mi piace proprio parecchio questa insalatina.

    RispondiElimina
  7. Sì, io ho decisamente voglia di primavera!! e l'insalate cipolle novelle e arance è buonissima!!
    poi se ci scappano dentro due gamberi ancora meglio!!
    baci
    Vero

    RispondiElimina
  8. Chiamarla insalata è riduttivo :-) Bella e ricca!

    RispondiElimina
  9. Sei la prima persona che dice che ama l'autunno e l'inverno esattamente come me ^_^ quanto è bello stare al calduccio di notte sotto le coperte... aaahhh ^_^
    La ricetta è meravigliosa ^_^

    RispondiElimina
  10. Molto piacevole ed allegra questa insalata!

    RispondiElimina
  11. Grazie mille! Vedo che non sono l'unica ad aver voglia di primavera e di piatti freddi :) Menomale!!!
    Se la provate aspetto i vostri commenti eh... positivi ma soprattutto negativi :)

    RispondiElimina
  12. Arance! In questi giorni ne mangerei kili! Provo di sicuro questa insalatina!
    A presto!
    J.

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.