Vellutata di funghi chiodini e cannellini

12:53

Vellutata di funghi chiodini e cannellini


Non sono mai stata un'amante dei funghi, anzi, mi hanno sempre fatto una certa impressione. Un po' troppo viscidosi e, al tempo stesso, un po' troppo croccanti per i miei gusti... e poi è non è una muffa? Ma si, sa, i gusti cambiano! Ora, invece, appena vedo i chiodini al supermercato non riesco a non prenderli. C'è da dire però che i chiodini sono da sempre l'unica tipologia di funghi che giravano a casa mia, mio papà era un ottimo "cacciatore" di funghi chiodini, e questa cosa mi ha sempre affascinato. Certo, i suoi avevano tutt'altro sapore di questi (tristi) da allevamento. Ho sempre invidiato chi sa riconoscere un fungo buono da uno velenoso. Io sarei già morta, attratta da un "ma guarda che bel fungo" :D 
Fatto sta che ora ho proprio una forte voglia di funghi in questo periodo e così ho preparato questa vellutata per un grigio e nebbioso pranzo del sabato :) 
Ingredienti per 2:
500 g di funghi chiodini
70 g di fagioli cannellini in scatola (o 50 g di quelli secchi se avete tempo)
1 cipollotto
1 litro di brodo vegetale (o acqua salata)
1 foglia di alloro
olio extravergine d'oliva
sale / pepe
mezzo bicchiere di vino bianco secco

Eliminare la parte finale dei gambi dei funghi, in modo da eliminare la parte più sporca di terra. Mettere i funghi in una pentola con dell'acqua bollente e lasciarli bollire per 3 minuti circa, poi scolarli e tenerli da parte. In un'altra pentola rosolare la cipolla in un filo di olio insieme con l'alloro, aggiungere i fagioli cannellini, i funghi e lasciar insaporire per qualche minuto. Sfumare con mezzo bicchiere di vino bianco, lasciar evaporare la parte alcolica e coprire con il brodo vegetale bollente. Proseguire la cottura per circa mezz'ora (eliminando però l'alloro a metà cottura). Frullare con il frullatore ad immersione, lasciando qualche fagiolo e qualche fungo intero. Rimettere sul fuoco e proseguire per altri 5 minuti in modo che il liquido si restringa. Servire.


Potrebbe interessarti...

14 golosi

  1. ottimo abbinamento per una vellutata, mi piace :P
    buona giornata

    RispondiElimina
  2. Una vellutata davvero gustosa! Come promesso ti lascio il link al mio post in cui potrai vedere la "piccola rielaborazione" delle tue etichette :)
    http://fashionflavorscooking.blogspot.com/2011/12/regali-dalla-mia-cucina-1-parte-vin.html?utm_source=BP_recent
    Spero ti piacciano, fammi sapere, con affetto B.

    RispondiElimina
  3. eh si.... ci vuol proprio questa delizia.... ciao claudia!

    RispondiElimina
  4. ...i funghi con i cannellini bella idea Claudia !!
    Baci e complimentono per About Food..fantastico !!

    RispondiElimina
  5. Anche con i funghi non ho un rapporto molto idilliaco anche se ti confesso che a me piace molto andare a cercarli nel bosco...Comunque questa vellutata è una delizia e così camuffati immagino che anche i funghi siano piacevolissimi! Un bacione

    RispondiElimina
  6. Una bella vellutata calda fa' piacere in queste serate! Nani

    RispondiElimina
  7. Adoro le vellutate.Buonissima la tua come abbinamento....Complimenti

    RispondiElimina
  8. Molto delicata questa vellutata, apprezzo sempre di più quelle in cui non viene aggiunta la panna e l'abbinamento chiodini-cannellini sembra ottimo. ciao

    RispondiElimina
  9. Vivo di zuppe e vellutate in questo periodo dell'anno così freddo e rigido, e la cosa mi piace da matti!
    Ma questa di funghi e cannellini proprio non l'avevo mai sentita ed è un'ottima soluzione all'ormai routine di passate che girano a casa mia!

    Vellutate a parte, complimenti per il blog, pieno, completo, caldo e capace di far leggere tra le righe quanto cucinare sia una vera passione appassionata.

    Se ti fa piacere passa un salto al mio-nostro(siamo 6 giovani ragazzi) nuovo blog www.paroleripiene.com .
    E'uno spazio di cucina ma non solo, è la storia di un'azienda che si regge forte sul cuore della famiglia che l'ha creata.
    Un Saluto caloroso, Alice.

    RispondiElimina
  10. > Benedetta: grazie mille! Sono molto carini :D

    > Babs: ciao carissima, ma che piacere vederti passare di qui :)

    > Simonetta: Anche a me è piaciuta un sacco! Grazie mille… e complimenti anche a te per collaborare con noi ;)

    > Saretta: ecco, vedi? Questa cosa a me manca… io prenderei solo quelli velenosi, ne sono certissima! Un abbraccio :)

    > Meg: a me le vellutate con la panna non dispiacciono affatto, però questa con i cannellini era una favola :)

    > Alice: ma che belle parole che mi lasci! ;) Passerò a farvi un saluto… è bello sapere che i giovani si stanno avvicinando sempre più alla cucina… meno cose confezionate e più amore in tutto! ;)

    RispondiElimina
  11. no no no..io ti ho citata! anzi ho anche messo il link al tuo blog!! :_( non mi sarei mai permessa di prenderle, modificarle e non citarne la fonte!...se leggi nelle istruzioni del vasetto lo trovi proprio dove parlo delle etichette...ho scritto questo:

    * per le etichette sono stata ispirata da Claudia che tempo fa ne aveva mostrate alcune per la marmellata. Per questo la ringrazio molto! Senza il suo spunto non sarebbero venuti così carini questi vasetti! ^_^

    Mi dispiace tanto tu ci sia rimasta male... :(((

    RispondiElimina
  12. Benedetta: non so cosa sia successo, avevo scritto il messaggio ma poi l'ho cancellato subito perché avevo visto :D Che casino!!! :/ sorryyyyy

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.