pudding di frutta (tra estate e autunno)

22:54

Potevo non postare un dolce inglese dopo il mio rientro, un paio di giorni fa, da Londra? :)
Non avevo mai mangiato un pudding prima di quest'inverno quando, con l'avanzo di un mezzo panettone, avevo provato a farlo. Era uscito perfetto se non fosse che il tutto era un po' troppo dolce per i miei gusti. Troppo zucchero, troppi canditi, troppo troppo. Però la consistenza era perfetta!

pudding di frutta
Così, con la mia solita lentezza e pigrizia, ho fatto passare addirittura 9 mesi prima di provare a rifarlo. Poi mi sono arrivate le teglie Pyrex di cui già vi dicevo da queste parti e con mio grande stupore il pudding è tornato alla memoria ed ora eccolo qui nel suo vero ed unico (per ora) momento di gloria.
Curiosando sul web ho visto che molti usano il pan brioche, il pane bianco o il pan carré. Siccome io non sono un''amante di queste cosine belle e confezionate, salvo per alcuni periodi dell'anno in cui il tempo scarseggia e la voglia di mangiare "schifezze" s'impossessa di me, ho pensato di farlo semplicemente con del pane toscano un po' stantio. Un pane perfetto per questo dolce per via della crosta croccante e la mancanza di sale.
pudding di frutta

La consistenza e il sapore di questo pudding vi lasceranno a bocca aperta. Cremoso ma compatto, dolce e fruttato quanto basta per volerne un altro pezzo e un altro ancora. Vabbé dopo magari una corsetta è meglio farsela vah! :) Però vi assicuro che è delizioso e chi lo assaggerà non penserà mai che è un dolce fatto con del pane vecchio.

Per questa ricetta ho usato questa teglia. La misura è l'ideale per 4 persone e la cottura è venuta perfetta.

Ingredienti:
8/10 fette di pane toscano raffermo
3 uova
120 g di zucchero
500 ml di latte
un pizzico di sale
100 g di burro fuso
200 ml di panna
2 pesche noci
1 mela
uvetta
mandorle a scaglie
zucchero a velo

In una grande ciotola lavorare il burro morbido con lo zucchero fino ad avere un composto soffice. Unire il latte, la panna, il pizzico di sale e le uova leggermente sbattute.
Tagliare la frutta a fettine.
Imburrare e infarinare la teglia e disporre, verticalmente, il pane alternandolo con la frutta. Il tutto deve rimanere piuttosto compatto e non devono rimanere molti spazi vuoti tra una fetta e l'altra. Riempire i buchi con l'uvetta.
Versare il composto di uova e latte sul pane e, con un cucchiaio, fare in modo che le fette si inzuppino per bene nella crema.
Cospargere la superficie con altra uvetta, scagliette di mandorle e un cucchiaio di zucchero.
Coprire con un foglio di alluminio la teglia e infornare a 180° per 15 minuti; eliminare il foglio e proseguire la cottura per altri 35/40 minuti.
Servire tiepido con una pallina di gelato oppure freddo con una spolverata di zucchero a velo.
Il giorno dopo e quello dopo ancora sarà assolutamente ottimo!

Ricordo che partecipare al concorso "Il premio è servito" è davvero semplice e veloce! 
Ma poi i premi li avete visti?? :)







Potrebbe interessarti...

13 golosi

  1. Wowwww che dolce delizia! E io che pensavo il pudding come una cosa tutta tremolante, invece è tutt'altro! Bello e buono! Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Che bella idea quella di usare il pane toscano! Bellissimo questo pudding! Buona giornata

    RispondiElimina
  3. concordo sul pane toscano, un po' stantio e vecchietto! anche io ho scoperto il budino di pane con il pane toscano e l'ho amato subito! baci e buona giornata!

    RispondiElimina
  4. davvero goloso questo dolce!
    prendo nota!
    buona giornata!

    RispondiElimina
  5. ma che bontà!! e che bella Londra :)! buona giornata!!

    RispondiElimina
  6. Adoro i pundding di frutta!! io ne faccio uno con banane, pane integrale e noci pecan (lo trovi sul mio blog, se vuoi!)...questo sembra ottimo, delizioso!!

    RispondiElimina
  7. Ah, il pudding... quanti ricordi mi porta alla mente! Certi cibi hanno un "potere" evocativo fortissimo. Certo, dovrò trovare un sostituto al pane toscano... dici che quello siculo senza sesamo potrà andar bene?

    RispondiElimina
  8. eh no no...questo pudding non ce lo dovevi proprio far mancare! è deliziosissimo!
    baci

    RispondiElimina
  9. ottimo il pudding! ha un aspetto molto molto goloso :P
    ps mi hai messo voglia di ripartire eh eh

    RispondiElimina
  10. uno dei miei preferiti, che bello questo, love love love!

    RispondiElimina
  11. con grande vergogna ti dirò che non ho mai provato a fare un pudding...adesso però,grazie al tuo, mi è venuta voglia!!! ^_^
    Baci

    RispondiElimina
  12. l'ho appena fatto e me lo sto gustando con una bella tazza di te verde al girasole che ho acquistato in quel di Londra!! ottimo.. nonstante mi si sia diviso tutto il burro quando ho aggiunto il latte ;-)) la prossima volta ci riproverò con più calma e monterò meglio il burro!

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.