tartellette ai mirtilli e ribes bianco

15:10

tartellette ai mirtilli e ribes bianco

È il primo settembre!
Iniziano da oggi le mie stagoni preferite, autunno, inverno e primavera. Elimino l'estate dalla lista fatta eccezione per le vacanze, le giornate lunghe e il relax di uscire a bere qualcosa standosene vestiti comodi e all'aperto. Per il troppo sole, l'afa, le zanzare, le mosche, il caldo, il boccheggiare e la troppa luce del sole la scarto senza troppi ripenamenti. Altra cosa positiva dell'estate sono le tantisime varietà di frutta e vedura, buone, colorate e fresche.



Ultimamente poi ho ricominciato ad apprezzare il giallo come colore. Lo adoro sui cuscini, nelle stampe, nei fieri, come fondo nelle foto ed è indubbiamente uno dei miei colori preferiti nelle cannucce retrò.

tartellette ai mirtilli e ribes bianco

Queste tartellette sono nate, come mi succede spesso, per caso. Avevo comprato una vaschetta di ribes bianco e una di mirtilli ma poi erano rimasti in frigorifero per qualche giorno, ben nascoste dietro ad un grande cespo di insalata. Sono finite in parte in una gustosa e semplicissima macedonia composta da pesche, albicocche, prugne e fettine di lime tagliate sottilissime il tutto aromatizzato con delle foglioline di timo limone. I piccoli frutti rimasti sono invece finiti ad addobbare queste tartellette. Un dolce estivo appunto, colorato naturalmente dai succhi della frutta e addolcito con pochissimo miele. Buonissime servire tiepide con una pallina di gelato alla panna, perfette per una colazione veloce e simpatiche da servire come merenda per i più piccoli. Ora che l'aria è più fresca e le finestre sono socchiuse è finalmente tornato il momento di riaccendere il forno, così vi auguro buon weekend e vado nella stanza accanto a preparare una torta con della dolcissima uva fragola :)

 tartellette ai mirtilli e ribes bianco

Ingredienti:
250gr di farina
150gr di burro morbido
100gr di zucchero
1 uovo
1 pizzico di sale
mirtilli freschi q.b.
ribes bianco q.b.
1 cucchiaio miele di acacia 
il succo di mezzo lime

Preparare la frolla lavorando il burro freddo con la farina fino ad ottenere un composto sabbioso, aggiungere lo zucchero, un pizzico di sale e l'uovo. Lavorare finché l'impasto non sarà liscio ed elastico. Lasciar riposare per mezz'ora in frigorifero. 
Nel frattempo lavare ed asciugare i mirtilli e il ribes, metterli in una scodella con il miele ed il succo di lime. Assaggiare e, se necessario, aggiungere altro miele.
Stendere la pasta in uno spessore sottile e con un coppapasta o un bicchiere formare tanti cerchietti del diametro più grande della teglia da muffin che li ospiterà durante la cottura. Bucherellare la pasta al centro e adagiarli su dei quadrati di carta forno e inserirli nello stampo da muffin. I bordi dovranno rimanere morbidi e un po' arricciati.
Riempire i cerchietti con un cucchiaio di frutta, spolverare con pochissimo zucchero e infornare a 180°C per 10/15 minuti circa o finchè la pasta frolla non abbia assunto un colore leggermente dorato.
Servire tiepide con una pallina di gelato o panna montata oppure fredde.

Potrebbe interessarti...

13 golosi

  1. le cannucce sono meravigliose!!!
    ... e le tartellette pure ;)
    il giallo è il mio colore preferito dall'asilo, affiancato poi, e superato dai vent'anni in su solo dal rosso... (e poi sai, anche io amo l'estate solo per i motivi che dici tu, che in effetti non sono nemmeno pochi, ma in assoluto i mesi che adoro restano da settembre a dicembre!!!)
    buon autunno in arrivo!

    RispondiElimina
  2. mi piace tutto quello vedo, la gioia, la serenità e le cannucce gialle! :)
    oh, sì, non ultime le tartellette, da finire in un sol boccone!

    RispondiElimina
  3. bello questo post e sono anche felice di sentire qualcuno che si 'accomoda' nell'autunno pregustando addirittura l'inverno, un'invidia sana e benevola mi porta a desiderare di accogliere queste giornate nello stesso modo il giorno in cui mi sarà possibile :-) un bacio a te ;-) laura

    RispondiElimina
  4. Deliziose le tartellette!
    Anche me spesso capita di dimenticare qualcosa nel frigo nascosta dietro a chissà che!

    RispondiElimina
  5. Ohhhh che belle! E' proprio vero che le cose più buone nascono proprio per caso... e sono d'accordo con te sull'estate e sul bello dell'inizio delle mie (=tue) stagioni preferite. Anche se un po' di sole mi manca, così come questi frutti! :)

    RispondiElimina
  6. ha rinfrescato e pioviggina, vien voglia di riaccendere il forno... ottima idea questa!

    RispondiElimina
  7. sfiziose queste tartellette! capita anche a me di "perdere" cibo nel frigo ;-)

    RispondiElimina
  8. Questo è un inno alla primavera! Che colori meravigliosi davvero!!!!!! Anche se oggi qui fa freddo, davvero :-)
    Una tartellette così però mi scalda il cuore! Un bacione

    RispondiElimina
  9. Se fosse per me, te le farei sparire così come son nate... senza fartene accorgere!!! Scherzi a parte, sono davvero bellissime e golose... Mi vien proprio voglia di mangiarne una!!!

    RispondiElimina
  10. Ecco, io sono felice come te, perchè sta per iniziare l'autuno, poi l'inverno e la primavera. Quest'estate non mi sono lamentata, ma l'estate proprio non riesco ad amarla! ( frutta e verdura a parte :P )

    Queste tartellette sono bellissime..e deliziose :)
    Buona domenica :*

    RispondiElimina
  11. torno dalla val d'aosta piena di mirtilli selvatici.. quasi quasi oggi le preparo! :)

    RispondiElimina
  12. Davvero interessante il tuo blog, ricco di idee e spunti originali!
    Mi unisco ai tuoi sostenitori per non perdermi le tue prossime realizzazioni!
    Ti aspetto da me, se ti va, per condividere tante nuove idee culinarie!
    A presto!

    RispondiElimina
  13. Come sempre le tue ricette e le tue foto sono spettacolari! :)

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.