focaccia cipolle e capperi

19:54

focaccia cipolle e capperi
Lo ammetto, e forse già lo sapete, non sono quel che si può definire un'amante dei lievitati. Pizza, focacce, pane sono per me qualcosa che mangio per gola, di tanto in tanto, e che non ritengo fondamentali. Il pane ad esempio, lo compro si e no due volte a settimana, giusto quei due/tre panini alla volta per poi riuscire anche ad avanzarne.
E poi c'è l'altro fattore, ovvero che a me i lievitati, tutti i lievitati, non lievitano mai! Ci ho provato, riprovato, messi a riposare con strofinacci umidi, messi nel forno spento con poca acqua calda sul fondo o semplicemente messi nel forno e stop. Nulla, alla fine mi trovavo un impasto orribile, senza bolle, senza soddisfazione. 

Però c'è un però! Ovvero quella che vedete qui sotto è l'unica ricetta con del lievito che ha funzionato! E vi dirò di più era buonissima, ma buona davvero! Il perchè questa volta sia lievitata resta ancora un mistero che cerco inutilmente di spiegarmi, ma ciò che conta è il finale giusto? :D
La classica focaccia alle cipolle, da magiare calda, fredda o da farcire con formaggi o capperi in questo caso. Perfetta davvero e son enormi soddisfazioni!!! ;)

Ah, l'altra soddisfazione della settimana è che su Gente ci sono alcune mie foto di bevande analcoliche di fine estate. Si può essere più felici di così? :)


Ingredienti per una teglia da forno:
500 g di farina di grano tenero
1 panetto di lievito di birra fresco (o una bustina di lievito di birra secco)
150 ml di acqua
1 cipolla bianca
1 cipolla rossa
2 cucchia di capperi sotto sale
olio extravergine d'oliva q.b.
sale q.b.

Sciogliere il lievito nell'acqua tiepida.
Nella planetaria mettere la farina, l'acqua con il lievito, il sale e 3 cucchiai di olio.
Lavorare fino ad ottenre un impasto morbido, nel caso aggiungere altra acqua.
Ungere una ciotola capiente, versare la palla d'impasto, effettuare con un coltello una croce in superficie e coprirla con uno straccio umido o della pellicola trasparente e farla lievitare fino a far raddioppiare il suo volume iniziale. Ci vorrà circa un'ora e mezza in base alla temperatura della stanza.
Ungere una teglia da forno, prendere l'impasto e stenderlo nella teglia, appiattendolo e sgonfiandolo leggermente; salare e spennellarla con due cucchiai di olio misti ad acqua. Con le dita formare tanti buchetti sulla superficie e lasciarla lievitare ancora per circa 20 minuti.
Nel frattempo sbucciare e tagliare finemente le cipolle e dissalare i capperi.
Farcire la focaccia con le cipolle e i capperi e cuocerla a 230°C per circa 20 minuti o fino a quando non risulterà dorata. Togliere dal forno, lasciarla intiepidire e servire.
Ottima anche il giorno dopo.


Potrebbe interessarti...

14 golosi

  1. Io non mangio mai il classico pane, ma di focaccia e pizza sono golosissima! Diciamo che non condivido il concetto di pane come accompagnamento, ma se i lievitati sono i protagonisti, anche farciti, allora li mangio :) insomma, abbastanza contorto direi :D
    In casa però mi sono cimentata solo due volte, due fallimenti, e da lì ancora non ho riavuto il coraggio. Perciò, se mi passassi una fettina della tua, ecco, gradirei parecchio!!
    a presto, un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda non sai quanto ti capisco con i fallimenti! io sono una maga nel nn riuscere a far lievitare nulla :) Questa focaccia è davvero la prima cosa che son riuscita a far crescere! Prima o poi riprovo con il pane, ma per ora mi accontento così! :D

      Elimina
  2. noooo dici davvero!!!io invece farei lievitati a non finire quanto li amo ,a differenza di te mi lievitano talmente tanto anche solo con 2 grammi di lievito ,certe volte prendo paura aaaaaaaahhhhhhh comunque questa focaccia e' super complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco vedi? Chi troppo e chi niente! Non ho mai capito se la colpa è dell'umidità, del forno, della temperatura... insomma non ci ho mai capito nulla di lievitati! Ma forse perchè in effetti non mi sono mai applicata abbastanza attentamente :) Mi fai venire un'invida guarda.... ;)

      Elimina
  3. Squisita! Che questa sia la prima di una lunga serie di lievitati riusciti ;) Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda Vale, speriamo davvero!! Intanto ci ho riprovato e questa focaccia per me è già un grandissimo successo :)

      Elimina
  4. ciao. sembra buonissima.
    complimenti per il blog. mi aggiungo ai tuoi lettori. fai un salto da me se ti va
    sebastiano
    www.saltalapasta.com

    RispondiElimina
  5. Cla quando ho visto questa focaccia, ho pensato che fosse sbocciato l'amore tra te e i lievitati visto che dici che non c'è proprio intesa, invece mi sa che ancora no.... ma questa focaccia è venuta benissimo!
    Ci deve essere qualche problema di base comunque nel procedimento che adotti di solito...non è che scaldi troppo il lievito e perde il potere lievitante? Bisognerebbe approfondire questa cosa...
    Ti mando un baciottone grande :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ago caraaaa! Non è proprio pace fatta, ma insomma iniziamo forse a capirci! O forse è stato solo un caso fortunato! Davvero non sai quante volte ci ho provato, noente da fare; il risultato era una roba oscena sia da venere che da toccare! o_O
      Però però ho ripreso coraggio. Vai che pian piano mi ci ributto!
      Se hai consigli sono tutta orecchi ;)
      Un bacione ENORMEEEEE! :*

      Elimina
  6. F-A-N-T-A-S-T-I-C-A-
    parola di esperta ma è una favola complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Veronica!!
      L'abbinamento capperi e cipolle è qualcosa di sublime!!!
      Amo follemente entrambi gli ingredienti e insieme sono da svenimento per il mio palato ;)
      Grazie davvero dei complimenti!!!!!

      Elimina
  7. Uhhhhh ma complimenti per le foto innanzitutto!!!
    seconda cosa.. io amo la focaccia con le cipolle e questa variante non l'avevo ancora provata.. segno e poi ti faccio sapere!!! ^_^

    :*

    RispondiElimina
  8. Ciao mi chiamo Tiziana trovo questo tuo blog molto interessante e originale. Da oggi tua follower +g. Mi farebbe piacere se anche tu passassi da me per diventare mia sostenitrice e regalarmi qualche consiglio per questa mia nuova avventura nel web. Ciao http://lacucinadipitichella.blogspot.it

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.