tiramisu al panettone e cioccolata

16:29

È stato un anno intenso, ricco di novità, alcune partite bene e concluse male e altre partite in modo incerto e poi concluse alla grande! Insomma, non importa dove parti o arrivi, ma importa il viaggio e quest'anno per me è stato un anno di grandi cambiamenti, di emozioni nuove, di piccoli problemi e tanti sacrifici. Ho rivissuto sensazioni che credevo di non rivivere più, ho pianto, riso a squarciagola, passato serate splendide, visto tanti concerti, imparato tante cose, ho provato paura, ho chiuso a malincuore dei progetti per motivi di tempo e ne ho abbandonati altri per incomprensioni, ho viaggiato, ho provato un forte senso di delusione seguita da un senso di liberazione mista a pura gioia, mi sono lanciata in alcuni lavori nuovi, ho aperto la partita Iva, ho imparato a rispettarmi di più, a levarmi via molte insicurezze, ad essere leale e a pretendere lealtà, mi son sentita l'ultima arrivata, mi sono arrabbiata tanto fino a perdere il sonno, ho pedalato per la Francia, ho capito quali sono le persone che mi vogliono veramente bene, ho capito la fortuna che ho nello stare bene con me stessa, ho dovuto rincorrere clienti che non pagavano, ho capito che fidarsi è bene ma non fidarsi è meglio, ma soprattutto ho goduto della bellezza delle stagioni, passeggiando per strade sconosciute di campagna, ho annusato i profumi e ho ascoltato i suoni della natura...
tiramisu al panettone

Ho vissuto un vero Natale, come non lo vivevo ormai da anni, ho cercato di scacciare via la malinconia e mi sono lasciata andare. E di questo Natale, voglio ricordarmi del dolce, un dolce semplice e intramontabile come solo il tiramisu sa essere, stavolta ho giocato con il panettone e la cioccolata calda (si, quella in tazza, da bere) e ho creato un finepasto un po' diverso dal solito. Ok, penserete che sono pazza, che ormai il Natale è finito e invece questa ci propone una ricetta natalizia? Siiiiii! Dai non fatemi tenere questo dolcetto in archivio fino al prossimo anno, su, su siate pazienti con me! Che poi io ho ancora 2 panettoni da far fuori e sono certa che anche voi non avete ancora esaurito l'intera scorta :D E poi forse non lo sapete, ma nella casa del Gatto Goloso l'atmosfera natalizia prosegue come tradizione fino al 31 gennaio... sappiatelo! :D Io all'alberello non riesco ancora a rinuciare, ecco!

Ingredienti:
400 g di panettone classico
250 g di mascarpone
90 g di zucchero
2 uova
1 bicchiere di latte
1 cucchiaio di farina
100 g di cioccolato fondente
1 cucchiaio di cacao amaro per decorare

Con le fruste sciogliere la farina in poco latte per non far formare i grumi, aggiungere poi il restante latte e riporre tutto in un pentolino. Spezzettare nel latte il la tavoletta di cioccolato e far cuocere fino ad ottenere una cioccolata piuttosto densa.
Montare a neve fermissima gli albumi. Sbattere i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e cremoso. Unire il mascarpone e lavorare velocemente, appena tutto si sarà amalgamanti incorporare, mescolando dall’alto verso il basso, gli albumi precedentemente montati.
Tagliare il panettone a bocconcini e immergerli per metà nella cioccolata fredda.
Comporre i bicchieri alternando strati di crema a strati di panettone. Riporre in frigorifero per almeno 1 ora.
Prima di servire spolverare con del cacao amaro in polvere.



Potrebbe interessarti...

15 golosi

  1. strepitosi questi bicchierini,il gusto deve essere eccezionale!
    anche per me è stato un anno particolare speriamo in un 2014 di crescita e serenità!
    a presto
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valentina, speriamo sia un 2014 ricco di piacevoli novità! ;) Un abbraccio

      Elimina
  2. Si cresce, si fanno esperienze, si capiscono nuove cose, anche di noi stesse, si sperimenta, si soffre, si impara, si migliora, si evolve... anno dopo anno il cammino va avanti, tra novità e piccole certezze che non ci abbandonano...
    Non ti avevo ancora fatto gli auguri di buon 2014, ne approfitto ora dopo aver letto questo post di riflessioni e di biccherini bellissimi, che sanno "riciclare" il panettone in modo davvero goloso...
    Sai che sarei tentata anche io di tenere l'albero fino a fine mese? :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Francesca, auguro un buon anno anche a te :D
      Speriamo sia ricco di serenità, che poi è quello che conta, altro che la felicità, la serenità è qualcosa di più vero ed è un percorso pieno di consapevolezze e momenti di pace. Questo auguro a tutti. La felicità dura sempre troppo poco :D Ti abbraccio forte forte! No, no, il nostro alberello la sera è ancora acceso... mi piace troppo l'atmosfera che regala. Dai tienilo anche tu così si faranno compagnia a distanza ;)

      Elimina
  3. sarei a dieta.. ma.. posso rubarti uno di questi bicchierini?? sono veramente golosi!!
    ti auguro un 2014 speciale!!
    un bacio
    vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Valentina, sarei a dieta anche io, ma ogni tanto uno sgarro ci deve stare... altrimenti sai che sofferenza? :D Tanti auguri di cuore anche a te, per un 2014 pieno di belle cose!

      Elimina
  4. Pazza, ma che pazza! ottimo modo per smaltire i quintali di pandori e panettoni che ci sono a casa..io me lo sbafferei alla grande!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahhahah! Grazieee :D Dai almeno non finiscono nel solito modo, ovvero aperti, mangiati a colazione e poi dimenticati... ops!!!

      Elimina
  5. Ciao ci siamo incontrate su face ed ora sono qui. Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao grazie per essere passataaaaa! :* Buon 2014 anche a te :D

      Elimina
  6. Il tuo blog è un incanto, per non parlare delle tue foto... Complimenti, ti ho aggiunta alla lista dei blog che seguo!
    P.S. Riciclare il panettone col tiramisù è stata una bella idea, io ho preparato dei muffins ;)

    RispondiElimina

© Claudia Gargioni. Powered by Blogger.
Le ricette e le fotografie di questo blog sono di proprietà esclusiva dell'autrice Claudia Gargioni, salvo ove indicato. È vietata la riproduzione, anche parziale, dei contenuti sopra citati senza l'autorizzazione fornita dall'autore stesso.